Fiano di Avellino docg

Fiano di Avellino docg

Un antico cultivar di epoca romana, il Fiano veniva chiamato “Latino” per distinguerlo dalle antiche cultivar greche. Si tratta di una vitigno vigoroso che prospera nei terreni vulcanici e argillosi. Le prime tracce di questo vitigno risalgono al XII secolo, quando arrivò a suscitare l’interesse del re del Sacro Romano Impero, Federico II e di Carlo I di Napoli, che inviò 16.000 viti a Manfredonia per piantare una vigna reale.

Categoria: Tag:

Descrizione prodotto

Area di produzione: Montefalcione Cru
Vitigno: Fiano di Avellino 100%
Età vigneti: dai 10 ai 20 anni
Esposizione dei vigneti: Sud-Est
Composizione del suolo: argilloso, calcareo
Altitudine: tra i 500 e 700 metri slm
Vendemmia: metà ottobre
Vinificazione: criomacerazione delle uve per 24/48 ore a 4° C. Dopo una pigiatura morbida il mosto fermenta a temperatura controllata particolarmente bassa in assenza di buccia (13/16°C) con lieviti criofili
Affinamento: in acciaio inossidabile su fecce fini in batonage
Affinamento in bottiglia: almeno due mesi

PROPRIETÀ ORGANOLETTICHE
Colore: giallo paglierino con riflessi verdognoli
Aroma: delicato e gradevole con spiccato sentore di frutta e fiori bianchi e tipica nota di fumè
Sapore: armonico, vellutato lieve nota di miele di mille fiori e tipica nota di nocciola tostata sul retrogusto e con la straordinaria capacità di acquisire complessità nel tempo
Abbinamento gastronomico: frutti di mare, crostacei, carni bianche e formaggi freschi
Temperatura di servizio: 8/10°C

Informazioni aggiuntive

Formato

750 ml

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fiano di Avellino docg”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *